Archivio News Calcio

04-05-2007:Al Trapani non tremano le gambe e il Terrasini nulla può. Con una doppietta di Lo Verso e Craccò e una rete di Muratore, i granata guadagnano la salvezza in Eccellenza, in una stagione condizionata dalla pesante penalizzazione di 12 punti. Quale sarà il futuro è presto per dirlo: bisognerà aspettare. Da oggi, con un pizzico di fiducia in più.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

25-04-2007:Nulla da fare, in Trapani delude ancora. Il Carini batte il Petrosino, ma i granata non riescono ad avere la meglio sul Villabate. Sarà spareggio, su gara singola e in campo neutro, contro il Terrasini. 

Basterà non perdere.. O meglio, dopo tante chiacchiere, basterà che a chi scende in campo non tremino le gambe.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

23-04-2007:Dopo il successo largo e atteso contro i ragazzi dell'Empedoclina, i granata si giocheranno la possibilità della salvezza diretta contro il Villabate. Bisognerà vincere e sperare che il Carini batta il Petrosino: combinazione difficile ma non inverosimile.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

28-03-2007:Seconda vittoria consecutiva: finalmente qualcosa sembra sia cambiato. Col trapanese Cammarieri al 12° del s.t il Trapani acciuffa un successo importante per continuare a sperare d'acciuffare la salvezza senza passare dai play-out.

Prossimo avversario il Villabate, diretto concorrente in zona calda.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

25-03-2007 Grazie a Craccò, i granata portano a casa tre punti dopo diverse domeniche di pareggi e sconfitte.

Il calendario e la classifica concedono ancora speranze di uscire dai play out, ma saranno necessari 12 punti.

Nissa, Villabate, Akragas ed Empedoclina i prossimi impegni.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

18-03-2007: Ormai è emergenza, piena emergenza. Un punto in 5 gare, le cifre non lasciano adito a dubbi: il Trapani affonda dinanzi allo sguardo impotente dei suoi tifosi.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

11-03-2007  25a giornata: Carini-Trapani 0-0 - Pareggio discreto, ma serve vincere

 A Carini, contro la seconda in classifica, un pareggio che è meglio di una sconfitta, ma vale troppo di meno di una vittoria. 

Il Trapani deve vincere, assolutamente vincere, se vuole evitare i play-out.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

04-03-2007: 24a giornata: Trapani-Raffadali 0-1 - Tripletta in sette giorni

Tre sconfitte consecutive contro dirette concorrenti per la salvezza spediscono il Trapani in piena zona inferi. C'è seriamente da preoccuparsi, alla luce del calendario, alla luce del fatto che questa stagione, per come sta andando, ricorda molto quella passata.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

28-02-2007:22a giornata: Sancataldese-Trapani 1-0 - Il Trapani concede il bis

Si replica a Sancataldo, e i granata vengono risucchiati in piena zona play out: la salvezza, unico obiettivo stagionale rimasto, a 8 partite dal termine della stagione, è una meta che non sarà semplice raggiungere.

Forza Trapani

I commenti nella Rassegna Stampa

 

25-02-2007: 23a giornata: ProFavara-Trapani 1-0 - Play off sempre più difficili, salvezza da conquistare

Sconfitta inaspettata in quel di Favara: a questo punto la rincorsa ai playoff si compromette, forse irrimediabilmente. Intanto già Mercoledì, nel recupero della 21esima, i granata saranno chiamati al riscatto contro una Sancataldese sempre più in difficoltà.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

11-02-2007: 21a giornata: Trapani-Kamarat 3-1 - Play off: -8

Con Di Maggio (doppietta) e Muratore, il Trapani continua la sua rincorsa ai play off. 10 giornate da giocare, 30 punti disponibili: i play off potrebbero non essere un miraggio.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

04-02-2007 Stop ai campionati: ucciso un uomo, violentato il calcio.

A Catania va in onda un venerdì di straordinaria follia e un uomo ci rimette la vita. 

Il calcio si ferma, lo facciamo, pure noi.

Per rispettare, in silenzio, la memoria di un morto, e il dolore dei suoi cari.

Perchè la follia di ciò che è accaduto, ci lascia senza parole.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

28-01-2007: 19a giornata: Trapani-Enna 1-1 - Stop interno -

Un pareggio acciuffato allo scadere dovrebbe essere un punto guadagnato, eppure è difficile, alla luce della classifica attuale, consideralo tale. A Trapani i veri tifosi sperano ancora, anzi credono nell'impresa: vincere e ancora vincere, il più possibile.

A partire da Domenica prossima, in quel di San Cataldo, i punti dovranno essere 3.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

21-01-2007: 18a giornata: Petrosino-Trapani 1-3 - Il Trapani prende la rincorsa -

Il Trapani vince, e convince. Una doppietta di Di Maggio e un gol del giovane Coco stendono il Petrosino dell'ex "sempreverde" Nino Barraco.

Con questa vittoria i granata cominciano ad avvicinarsi al gruppone di centro-alta classifica: play-off a -9...

Ed ora tocca all'Enna: forza Trapani, avanti tutta !!!

I commenti nella Rassegna Stampa

 

14-01-2007: 17a giornata: Trapani-Terrasini 2-0 - Primi 3 punti del nuovo anno -

3 punti "obbligati" quelli odierni contro il penultimo Terrasini, 3 punti che consentono di agganciare il Raffadali e avvicinarsi verso una salvezza più tranquilla.

Il Trapani, tra sette giorni, sarà chiamato a confermarsi, contro il Petrosino. Per vincere innanzitutto, e se riesce, finalmente per convincere.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

17-12-2006: 15a giornata: Empedoclina-Trapani 0-1 - Ottimo congedo dal 2006 -

Il Trapani decide di congedarsi da un anno terribile nel modo migliore, per lo meno nella situazione in cui si trova..

Con la rete di Messina guadagna altri 3 punti a Porto Empedocle e si affaccia al 2007 con un nuovo spirito: quello di chi non ha nulla da perdere e deve pensare solo a far un bottino di punti il più sostanzioso possibile.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

10-12-2006: 14a giornata: Trapani-Akragas 3-1 - Craccò-Messina-Coco, e la pratica Akragas è evasa.

Seconda vittoria consecutiva per i granata di Catanese: bene così. 

Al cospetto di una formazione temibile (la quale tuttavia una settimana fa aveva preso 5 sberle a Cammarata) il Trapani vince senza troppi problemi, senza strafare.

Con la ragionevole speranza di ottenere, nel prossimo turno, altri 3 punti a Porto Empedocle, Il Trapani ha la concreta opportunità di affacciarsi al 2007 con un rinnovato entusiasmo e una posizione di classifica che comincia ad aggiustarsi.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

03-12-2006: 13a giornata: Trapani-Villabate 4-0 - Vittoria in scioltezza.

Tripletta di Muratore e rete di Craccò. Il Trapani ha assolutamente bisogno dei gol dei propri centravanti: ed oggi, finalmente, sono arrivati copiosi.

In questo momento la priorità è aprire una striscia di vittorie consecutive, che possa dar fiato a questa classifica asfittica. Fin da Domenica prossima quando, ancora al Provinciale, i granata affronteranno l'Akragas, ottima squadra reduce tuttavia da una severa batosta in quel di Cammarata.

Con 6 punti nelle prossime 2 gare (la seconda delle quali ci vedrà impegnati contro il fanalino di coda Empedoclina) e sempre in attesa che sia azzerata o fortemente ridotta l'ingiusta penalizzazione di 12 punti, nulla è precluso: e noi siamo i primi a crederci.

 

26-11-2006 12a giornata: Nissa-Trapani 2-1 - Notte fonda.

Dopo un mese di astinenza, resuscita anche la Nissa, al cospetto di questo Trapani sempre più demoralizzato e demoralizzante.

A questo punto ripartiamo da zero: l'obiettivo è salvezza. La nostra non è una provocazione, ma una constatazione amara e reale.

Il nostro appello ai giocatori è il seguente: dimostrate quanto valete! Giocate in una società il cui Pres. è un signore: dimostrate voi di essere uomini.

Al Mister Catanese e al D.s. Pergolizzi, poniamo una domanda secca: siete in grado di salvare il Trapani dalla Promozione? Se non siete in grado di farlo, è il caso di prenderne atto. Viceversa, datevi da fare per dare un senso alla vostra presenza a Trapani.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

19-11-2006: 11a giornata: Trapani-Folgore 1-1

Potremmo lanciarci nell'ennesima critica, giusta e arrabbiata, nei confronti di questa squadra.

Ma questa volta preferiamo passare, anche perchè, probabilmente, sarebbe un pò come sparare sulla croce rossa, e non ci sentiamo di infierire ulteriormente in questo momento di straordinaria confusione.

Dopo 11 partite e in dirittura d'arrivo del primo giro di boa, vediamo soltanto nuvole: speriamo che il vento, quello della vittoria, diradi le nostre paure.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

12-11-2006: 10a giornata: Mazara-Trapani 0-0 - Altri due punti persi.

Ancora una volta, per l'ennesima volta, un'occasione sciupata.

I fattore "sfortuna", già abbondantemente stracitato dai giornalisti nostrani per tentare di spiegare lo strano connubio " gioco di ottima fattura" (per l'Eccellenza, s'intende) - "scarsi risultati", sembra a questo punto punto più un piagnisteo infantile che un'ipotesi razionale.

Bel gioco, molte occasioni da gol, tanta imprecisione in attacco: ecco quello che ha offerto il Trapani in questa stagione. Con Nuccio in panchina in passato e oggi, a Mazara, con Catanese.

E poi anche volendo non considerare il -12 in classifica, avremmo comunque davanti i vari Carini, Mazara, Akragas, Cammarata, Petrosino e Alcamo (e probabilmente l'Enna).

Cosa c'entri tutto questo con la sfortuna, risulta poco chiaro.

Caro Trapani: svegliati.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

05-11-2006::9a giornata: Trapani-Carini 0-0 - Terzo pareggio...

  ...su 5 gare giocate al Provinciale. Se consideriamo che nelle restanti due partite il Trapani ha ottenuto 1 vittoria e una sconfitta, il quadro è abbastanza delineato. Il Trapani è in grosse difficoltà negli incontri in cui deve prendere l'iniziativa poichè vengono accentuate le carenze palesate, sin dai primi incontri, in fase offensiva.

Nel frattempo il tempo passa e, a meno di un giusto quanto improbabile azzeramento/riduzione della penalizzazione, la classifica comincia a destare grosse preoccupazioni.

Solo una vittoria a Mazara, dove i granata troveranno una squadra e un ambiente per cui anche una sola vittoria col Trapani val bene tutto il resto della stagione, potrebbe davvero cambiare l'inerzia del campionato.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

29-10-2006::8a giornata: Raffadali-Trapani 0-2

Con l'esperienza di Montalbano e Campofranco, i granata piegano la resistenza del Raffadali e vedono la luce: segno + in classifica, da oggi si comincia un altro campionato. Questo sempre in attesa del verdetto dell'Arbitrato che davvero ci auguriamo faccia giustizia e chiarezza in una vicenda, che più tempo passa, più ci sembra avere i connotati della persecuzione sportiva.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

22-10-2006: 7a giornata: Trapani-Pro Favara 1-1

Un altro pareggio sostanzialmente inutile. Il segno meno permane, la squadra non va.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

15-10-2006: 6a giornata: Kamarat-Trapani 0-0

Nulla da fare: il Trapani ottiene un pareggio che muove solo impercettibilmente la classifica. Meglio di nulla, ma certamente troppo poco per una squadra che deve puntare almeno ai play-off e si ritrova un pesantissimo -12 da recuperare.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

08-10-2006: 5a giornata: Trapani-Sancataldese 4-1

Trapani: Corona, Ganci (20’ st Guagliardo), Giurintano, Cammareri, Montalbano, Lo Verso, Guido ( 16’ st Bonanno), Gambino, Messina, Di Maggio, Craccò (13’ st Tiscione). A disp. Rizzo, Raccuglia, Campofranco, Alampi. All. Nuccio

Sancataldese: Figuccia, Daniele, Alessi, Scerra, Calafiore, Di Marco S., Caci ( 32’ st Tropea), Fecarotta, Brancaccio, Bennardo, Capizzi ( 24’p st Giambra). A disp. Di Marco D., Palermo,Lardo, Falsone, Buscami. All. Cartone

ARBITRO: Tilaro di Enna

Reti: 8’ Craccò – 17’ e 25’ Messina – st 15’ Tiscione – 42’ Alessi

Note: Poco più di 500 spettatori presenti con una ventina di tifosi ospiti. Ammoniti Fecarotta e Calafiore. Angoli 5-2. Rcupero: pt 3’, st 4’. Tabellini fonte www.trapanicalcio.it 

Al cospetto di una Sancataldese in piena crisi societaria e che in settimana aveva tagliato 3 tra i suoi atleti più rappresentativi, i granata di Nuccio vincono meritatamente una partita che non ha mai avuto storia sul campo.

Da segnalare come il torneo sembra essere molto livellato senza squadre "ammazza-campionato", cosa che consente al Trapani, dopo qualche passo falso all'avvio, di distare solo di 13 punti dalla vetta.

E Domenica si va a Cammarata (campo in erba), contro la squadra principale rivelazione di questo inizio di torneo, per avvicinarsi decisamente al segno +.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

01-10-2006: 4a giornata: Enna-Trapani 1-1. L'ennesima mancata vittoria: -7, fa ancora molto freddo.

I commenti nella Rassegna Stampa

 

24-09-2006: 3a giornata: Trapani-Petrosino 1-2. NO COMMENT

I commenti nella Rassegna Stampa

 

17-09-2006: 2a giornata: Terrasini-Trapani 1-2. Prima vittoria stagionale nel segno di Di Maggio. Marcatori: 10° (rig).e 70° Di Maggio (Tp), 88° Tummarello (T)

I commenti nella Rassegna Stampa

 

10-09-2006: 1a giornata: Trapani-Alcamo 2-2. Buona prestazione, risultato penalizzante. Marcatori: 8° Lupo (A), 51° Di Maggio (T), 58° Craccò (T), 92° Bonino (A)

Rassegna Stampa

 

10-09-2006:Stagione 2006-07, sarà Eccellenza: -12. 

Al termine di una serie di ricorsi tutti infruttuosi, l'ultimo dei quali al TAR del Lazio, il Trapani Calcio si dovrà rassegnare al campionato dell' Eccellenza. Vi, e ci risparmiano, il resoconto di una Estate a colpi di carte bollate (se avete voglia, leggetevi la "Rassegna Stampa"). Un' Estate in cui abbiamo scoperto che se ti chiami Milan o Lazio, e un tuo tesserato ha commesso un illecito sportivo, prendi una penalizzazione minore che se ti chiami Trapani, e un tuo ex tesserato forse ha commesso un illecito sportivo.

Rimarrebbero in teoria da giocare altre due carte: una all'Arbitrato del Coni e l'altra, eventualmente, al Consiglio di Stato. Ma col Campionato d'Eccellenza iniziato, e quello di serie D che comincerà il 17 Settembre, non si sa fino a che punto le carte bollate possano ancora costituire una via valida (per lo meno per aver ridotta una penalizzazione esagerata). Ci auguriamo, pertanto, che la Società, pur senza lasciare nulla di intentato dal punto di vista legale, si concentri su questo campionato.

E' la seconda volta, in 100 anni di storia, che il Trapani finisce in Eccellenza: qualche anno fa fummo spediti d'ufficio dagli organi federali, questa volta, penalizzazioni ingiuste a parte, è colpa nostra. 

Cara Società, noi non abbiamo la puzza sotto il naso. Certo a leggere i nomi di certe squadre si rischia di cadere in uno stato depressivo profondo: ma in fondo, nemmeno in Serie D c'era da scherzare..

A noi basta tornare a vincere: tornare a risalire di categorie. Siamo stanchi non di giocare contro le squadre dei paesi: siamo stanchi di perdere contro le squadre dei paesi.

Quest'anno deve essere un altro anno: dopo sei stagioni di fila tra i dilettanti e pure una retrocessione sul campo, abbiamo il diritto di tornare a vincere.

Rassegna Stampa

 

04-06-2006: Al termine di una gara estenuante, il Trapani subisce la sconfitta più amara della stagione: quella che potrebbe costare l'Eccellenza.

Rassegna Stampa

 

28-05-2006:

Con un rete del trapanese Iovino al 27esimo della ripresa, i ragazzi di Arcoleo piegano la formazione lucana nella prima gara valevole per gli spareggi play-out. Nel complesso discreta la prestazione dei granata che, in particolar modo nella ripresa, hanno avuto diverse occasioni per rendere più sostanzioso il bottino.

Il Trapani, Domenica prossima ore 16, avrà pertanto a disposizione due risultati su tre per ottenere la salvezza. La gara si giocherà a porte chiuse ma, ne siamo certi, sarà caldissima.

Forza Trapani, lotta col cuore.

Rassegna Stampa

 

27-05-2006:

Dopo la decisione della Lega di anticipare il doppio spareggio play-out col Francavilla al 28-05 e al 04-06 e il verdetto della CAF, che ribadisce la penalizzazione di 12 punti per il Trapani, dovrebbero essere finite le sorprese, e si dovrebbe ritornare al calcio giocato.

Domani pomeriggio al Provinciale, ore 16, andrà quindi in scena il primo atto dello spareggio per la permanenza in serie D. Un Trapani a 3 punte dovrà lottare col cuore per dimostrare che anche i peggiori incubi possono avere un lieto fine.

Rassegna Stampa

 

27-05-2006:

Due parole sul verdetto della CAF.

Se la severità del parametro giudizio fosse quella utilizzata col Trapani, il prossimo anno in serie C e D dovrebbe giocare buona parte della serie A e B italiana. 

Ma statene pur certi, così non avverrà: ancora una volta la giustizia sportiva mostra i muscoli coi deboli, mentre sarà debole coi forti.

Ci riesce davvero difficile capire come possa essere attribuita una punizione così pesante, quando l'anno prima si chiudevano gli occhi di fronte a denunce di combine riguardanti squadre "chiaccherate", che magari poi andavano pure a vincere i campionati.

Ripercorriamo i fatti: il Trapani è stato penalizzato di 12 punti perchè un suo ex-dirigente (che col Trapani dunque non aveva più nessun rapporto) avrebbe tentato di corrompere il portiere Piazza della Rossanese. Il presunto tentativo di corruzione, la cui unica prova tangibile sarebbero tre pacche sulla spalla, si risolveva con la sconfitta del Trapani nella partita incriminata.

Il Trapani, com'è ovvio che sia, farà ricorso alla Camera di Conciliazione del Coni. 

Vogliamo ancora credere che esista una giustizia giusta.

 

17-05-2006:

Al termine di una stagione davvero incredibile, arriva un altro colpo di scena, e chissà se sarà l'ultimo..

Con una decisione datata 16 Maggio, la Commissione Disciplinare accoglie il Deferimento proposto dalla Procura Federale ed infligge 12 punti di penalizzazione alla società granata da scontare nella stagione 2006/2007. 

La sanzione è stata comminata per un presunto tentato illecito sportivo che sarebbe stato commesso da un tesserato, il Sig. Vito Giacalone, in occasione della gara del girone di ritorno contro la Rossanese. 

Con un comunicato odierno inoltre, la Lega ha deciso di posticipare il doppio spareggio salvezza contro il Francavilla al 4 e 11 Giugno.

Questa decisione appare come logica conseguenza dell'appello che il Trapani e il Procuratore Federale presenteranno alla CAF (terzo e ultimo grado di giudizio della Giustizia Sportiva), rispettivamente per "alleggerire" e "inasprire" il verdetto della Disciplinare.

Due riflessioni.

Il verdetto della CAF si presenta molto difficile poichè questo presunto tentativo di illecito sportivo, se fosse punito col massimo della pena (ovvero la retrocessione diretta), falserebbe totalmente il campionato dal momento che il Francavilla affronterebbe l'Alcamo, società che ha già dato il "rompete le righe ai propri giocatori". 

D'altra parte la CAF deve decidere in un clima surriscaldato dal caso Moggi, dopo che per anni, in tutte le serie indistintamente, giudici sportivi e Commissione Disciplinare in innumerevoli occasioni avevano preferito "non vedere".

Infine c'è il lato meramente sportivo della questione: ritardare questi spareggi non va certo a vantaggio del Trapani, che nelle ultime giornate aveva dato segni di forti segnali di ripresa atletica e mentale. Darà modo invece al Francavilla di recuperare un minimo di condizione, dato che nelle ultime 12 giornate la squadra lucana ha raccolto appena 11 punti.

Rassegna Stampa

 

07-05-2006:

Alla luce della vittoria (all'88°..) dell'Adrano, quello del Trapani contro i corallini è un successo del tutto ininfluente per la classifica. Bisognerà aspettare domenica prossima per conoscere la rivale dello spareggio play-out che i granata dovranno affrontare con lo svantaggio del secondo match in trasferta..

Francavilla o Campobello a nostro avviso poco cambia: questo Trapani può perdere con chiunque, può vincere con chiunque.

Rassegna Stampa

 

30-04-2006:

Continua il cammino di avvicinamento del Trapani verso i play-out: ad Eboli una doppietta di Bifara regala una vittoria che permette ai granata di raggiungere l'Adrano al quart'ultimo posto. 

Domenica ultimo impegno casalingo della stagione regolare contro la Turris: Benvenuti Corallini !

Rassegna Stampa

 

23-04-2006:

Il Trapani colleziona un pareggio del tutto inutile e interlocutorio contro la Viribus Unitis, che dal canto suo perde di fatto ogni residua possibilità di disputare i play-off.

La matematica assegna al Trapani anche la certezza di disputare gli spareggi con il fattore campo a sfavore (ovvero la prima gara in casa, la seconda in trasferta): contro chi non è ancora dato saperlo, ma in fondo non è così importante.

Sarebbe più interessante conoscere le intenzioni della squadra (?) di Arcoleo per queste ultime 4 partite della stagione: continuare a "comparsare" o sputare l'anima?

Rassegna Stampa

 

09-04-2006:

Continua l'interminabile strazio che questo campionato ci  propugna: stavolta tocca al Campobello prendersi i tre punti. 

Il Trapani è nei play-out con la peggiore posizione possibile nella griglia e una squadra che ci lascia sempre più interdetti. 

Salvarsi è possibile: salvarsi senza uscire gli attributi è una chimera.

Rassegna Stampa

 

02-04-2006: 

Con una doppietta su rigore di Tanino Vasari i granata ritornano al successo casalingo dopo un'astinenza di 11 giornate. Qualche segnale positivo sembra dunque arrivare in vista della lotteria dei play-out: soprattutto alla luce del fatto che per la seconda giornata consecutiva il Trapani non prende gol. Continuità o fuoco di paglia? Domenica prossima contro il Campobello, un'altra piccola prova del nove.

Rassegna Stampa

 

26-03-2006:

Contro un Giarre proiettato con la testa finale di Coppa Italia, i granata, per la prima volta nella stagione, ottengono un punto pareggiando 0-0. Tutte le dirette concorrenti, tranne l'Adrano e l'Alcamo, fanno risultato: il Trapani "consolida" dunque il terzultimo posto, in attesa di conoscere gli sviluppi della presunta tentata combine contro la Rossanese.

Rassegna Stampa

 

26-03-2006: Pubblichiamo il testo del comunicato

Clicca qui

 

20-03-2006: Come se non bastassero già la sconfitta interna e la posizione di classifica difficilissima, un'altra nube plumbea incombe sul Trapani: sarebbe in corso un'indagine dell'Ufficio Indagini su un presunto tentativo, da parte di un sedicente emissario del Trapani Calcio, di corruzione dei giocatori della Rossanese. 

Tentativo maldestro e poco usuale peraltro, quello di provare a corrompere un diretto concorrente, perdendo pure la partita che sarebbe stata comprata !! 

Noi trapanesi, pubblico amante dello sport, civile e appassionato, che di combine rimaste impunite in passato ne abbiamo subite per davvero quasi mai trovando giustizia e sostegno negli organi preposti a fare giustizia, siamo schifati al solo pensiero che il nostro nome venga associato a un tentativo di combine. 

D'altra parte siamo assolutamente certi che il nostro Presidente sia persona onesta e al di sopra di ogni sospetto.

Alla Giustizia Sportiva il compito di fare il suo corso: a noi la speranza di svegliarci presto da questa stagione incubo.

Rassegna Stampa

 

19-03-2006:

Era stata un fuoco di paglia la vittoria esterna contro la Scillese: la giornata ci propina l'ennesima sconfitta casalinga, e adesso l'Alcamo è a -6. 

Sconfitta immeritata? Può darsi: ma 7 mesi di sconfitte immeritate sono roba più da tragedia greca che da cronaca calcistica.

Accanto a dei giocatori che, fatta salva qualche rara eccezione, esprimono al meglio la nuda e cruda essenza del termine "mercenario", resta solo l'attaccamento di chi adora la maglia granata, la maglia della propria città: caro Trapani, ti sosterremo fino alla fine.

Rassegna Stampa

 

12-03-2006:

Un Trapani sufficiente ottiene un'importante vittoria esterna che gli gli consente di ridurre il distacco dalle dirette concorrenti per la salvezza (Campobello escluso). Domenica spareggio interno con la Rossanese: possibile l'impiego di Vasari.

Rassegna Stampa

 

05-03-2006:

Zero gioco, zero condizione fisica, zero voglia di vincere: zero punti nelle ultime sei giornate. Questo è il Trapani attuale.

Dopo Ignazio Arcoleo, si parla del ritorno anche di Tanino Vasari. Basterà la grande generosità del Pres. Morace, la competenza di un tecnico che conosce la piazza, il ritorno di qualche vecchio cuore granata, a ribaltare una situazione disperata?

Rassegna Stampa

 

26-02-2006:

Solo all'ultimo minuto il Trapani, in formazione d'emergenza, perde un punto che sarebbe stato meritato.

In vantaggio nei primissimi minuti, il Siracusa subisce il ritorno dei granata che prima sbagliano un rigore con Melillo, quindi pareggiano con Majella al 19° del pt. 

Nella ripresa i siracusani, complice un calo dei granata, prendono in mano le redini del gioco. I ragazzi del tandem Arcoleo-Guaiana si difendono comunque con ordine e applicazione fino al 93°, quando Mancini è lesto a sfruttare un'occasione in mischia su calcio piazzato.. E' 2-1 per il Siracusa, è un'altra sconfitta esterna.

Nonostante tutto, sugli spalti 50 ultras trapanesi forniscono l'ennesima dimostrazione d'attaccamento al cospetto di una curva stranamente semivuota.

Salvezza senza spareggi a -8, 9 partite al termine: provarci è il minimo.

Rassegna Stampa

 

19-02-2006:

La quarta sconfitta consecutiva (non si vince da 5 giornate) costa al Trapani la terzultima posizione in classifica. Nemmeno il cambio di allenatore (Arcoleo per De Feo) ha provocato un qualche sussulto nei sempre più smarriti giocatori (?) del Trapani.

Basterà il ritorno di colui che è considerato il Totem degli allenatori granata in era moderna, a salvare questa stagione disgraziata? In bocca al lupo Ignazio, non sarà facile trasformare un branco di agnellini spauriti (alcuni per la verità pagati molto bene) in 11 leoni.

Nonostante tutto, da tifosi, crediamo in questa salvezza, dovessimo acciuffarla anche all'ultimo secondo utile..

FORZA TRAPANI

Rassegna Stampa

 

11-02-2006: 

Nulla da fare nemmeno a Cosenza. Un Trapani non malvagio dal punto di vista del gioco, raccoglie a Cosenza la terza sconfitta consecutiva. Per certi versi determinante la generosità arbitrale in occasione del primo dei due rigori assegnati al Cosenza. Per altri non possiamo che continuare a sottolineare la poca personalità, oltrechè i soliti problemi difensivi di questa squadra. 

I play-out adesso sono molto più di una possibilità: e con questi giocatori senza personalità, c'è davvero di che preoccuparsi.

Rassegna Stampa

 

05-02-2006:

Il Trapani crolla in casa e De Feo rimette il proprio mandato al Pres. Morace. Il tutto mentre esplode la contestazione del fin troppo paziente pubblico granata.

A dimostrazione che la salvezza era tutt'altro che un obiettivo facile da raggiungere (come un certo giornalismo "entusiasta" va propagandando da metà stagione), oggi i granata si ritrovano in piena zona play-out e purtroppo, in piena crisi.

12 giornate alla fine, salvezza diretta a -5. Salvarsi è possibile, salvarsi è un dovere: FORZA TRAPANI

Rassegna Stampa

 

29-01-2006:

Ancora una battuta d'arresto in un momento che avrebbe dovuto segnare una svolta positiva nel campionato dei granata: l'Adrano ci punisce nello scontro diretto, e per il Trapani è nuovamente notte fonda. Nulla è compromesso, ma se si perdono gli scontri diretti salvarsi diventa molto più difficile.

Rassegna Stampa

 

22-01-2006:

Pareggio che se anche non fa molta classifica, fa certamente molto morale. I granata, in doppio svantaggio alla fine del primo tempo, nei primi sei minuti della ripresa raddrizzano il risultato con Majella e Melillo e sfiorano successivamente più volte il gol della vittoria.

Salvezza senza spareggi a meno 4, ma è sempre più consistente il gruppetto di squadre coinvolte nella lotta per evitare i play-out.

Rassegna Stampa

 

15-01-2006:

Giornata positiva dopo il passo falso di Ragusa. Gli uomini di De Feo finalmente si dimostrano tali e, nonostante l'inferiorità numerica durata per buona parte del secondo tempo, gettano il cuore oltre l'ostacolo e liquidano l'Alcamo nel derby-spareggio della provincia: di Bifara, Lunetto e Majella (doppietta), le marcature granata.

Salvezza senza play-out a -2. E Domenica arriva la capolista Sorrento.

 

08-01-2006:

Altra goleada subita, e la salvezza torna a +5. Il Trapani, alle prese con le solite dormite difensive, ne prende tre dal Ragusa e sarà costretto, nei prossimi due turni interni consecutivi contro Alcamo e Sorrento, a cercare assolutamente 6 punti.

La salvezza è ancora tutta in salita.

Rassegna Stampa

 

23-12-2005:

Pareggio che muove la classifica a Torre del Greco, dove i circa 20 ultras granata vengono accolti fraternamente dai gemellati corallini: un'amicizia che nè il tempo nè le categorie hanno minimamente scalfito.

Rassegna Stampa

 

18-12-2005: 3 punti e tanto entusiasmo: il Trapani finalmente vince e convince. Di Federici, Melillo e Majella le reti di una vittoria che, anche in concomitanza dei risultati favorevoli, consente al Trapani di avvicinarsi alla "zona salvezza".

Rassegna Stampa

 

11-12-2005: Battuta d'arresto poco rassicurante in terra campana: i ragazzi di De Feo prendono due schiaffoni dalla squadra di Somma Vesuviana senza mostrare particolari segni di reazione. Certamente influenti sono state le assenze forzate di Messina, Bennardo e Delfino (oltre a quelle già note di Di Girolamo e Lo Coco), ma il tempo delle scuse e delle giustificazioni è purtroppo finito. 

Nella gara casalinga di Domenica prossima contro l'Ebolitana il Trapani ha a disposizione un solo risultato utile: la vittoria.

Rassegna Stampa

 

08-12-2005: Al termine di 90 minuti inguardabili i granata portano a casa tre punti (la seconda vittoria interna della stagione), che alla luce del successo di Adrano e Rossanese, diventano importantissimi. Di Bifara nella prima frazione e Federici nella seconda le reti trapanesi, intervallate dal momentaneo pareggio, direttamente su calcio di punizione, dell'ex Ceraulo.

Una prestazione francamente mediocre quella degli uomini di De Feo, il quale schierava il solito centrocampo zeppo di problemi d'assetto: con Melillo fuoriruolo (comunque positiva la sua prestazione) sulla fascia sinistra e il giovanissimo (classe '88) Cammareri spaurito sulla destra, il Trapani subiva spesso le trame di un Campobello, che tutto ci è apparso tranne che formazione trascendentale. Nel frattempo gli uomini più talentuosi del Trapani, ossia Iovino, Cozzolino e Maiella, continuavano a riscaldare la panchina.

Lo ripetiamo per la centesima volta: serve assolutamente un terzino '87 che consenta a De Feo di giocare con un centrocampo senza giocatori fuori ruolo e senza under purtroppo non ancora in grado di giocare titolari in una squadra che deve lottare disperatamente per salvarsi.

Rassegna Stampa

 

05-12-2005: Punto "guadagnato" in quel di Francavilla da un Trapani che, già sotto dopo pochi minuti dall'inizio della gara, al 10° del s.t. è rimasto pure in inferiorità numerica a causa dell'espulsione di Minichini. E' stato Melillo, subentrato nella ripresa a Iovino, a ristabilire la parità a dieci minuti dalla fine del match.

Giovedì prossimo turno infrasettimanale e un imperativo categorico: prendere i tre punti nell'inedito derby col Campobello di Mazara.

Rassegna Stampa

 

27-11-2005:

Proviamo a vedere il bicchiere mezzo pieno: l'odierno pareggio casalingo col Giarre, che mercoledì aveva eliminato i granata dalla Coppa Italia, costituisce in ogni caso il terzo risultato utile consecutivo. Di Federici, all'inizio della ripresa, la rete che sigla il definitivo 1-1.

Bisogna al più presto trovare un miglior assetto tattico (comprando finalmente quel terzino '87 di buona qualità che consenta a De Feo di schierare un centrocampo di assoluto spessore) e una maggiore convinzione nei propri mezzi: c'è ancora molto da lavorare.

Rassegna Stampa

 

20-11-2005:

Da Rossano Calabro discrete notizie: secondo risultato utile consecutivo per i ragazzi di De Feo, ottenuto peraltro contro una diretta concorrente per la salvezza. 

Prossimo spareggio il 27 Novembre al Provinciale contro il Giarre, squadra che, per un caso fortuito, i granata affronteranno pure Mercoledì prossimo in Coppa Italia.

Rassegna Stampa

 

13-11-2005:

Tre punti che muovono la classifica e che fanno morale. Tuttavia anche oggi, come al solito, il Trapani è stato squadra balbettante e distratta: solo una casuale doppietta del neo-acquisto difensore Toni Giacalone, ha evitato l'ennesima sconfitta interna, addirittura contro l'ultima in classifica.

Il futuro prossimo dice Rossanese: un altro spareggio-salvezza, come tutte le gare da qui alla fine del campionato.

Rassegna Stampa

 

08-11-2005:

In un momento infame della propria storia sportiva, la comunità granata si arricchisce di un altro club organizzato: il club degli ultrà "CURVA NORD TRAPANI" si è ufficialmente costituito.

FORZA TRAPANI

Rassegna Stampa

 

06-11-2005:

Una rete all'85esimo decreta la quarta sconfitta consecutiva esterna dei granata, che Domenica prossima contro la Scillese dovranno assolutamente prendere i primi tre punti interni della stagione. Pressoché certo l'esordio del forte Cacciola, che schierato assieme a Messina al centro del campo dovrebbe dare quell'equilibrio tattico e mentale che questa squadra, in 9 giornate di campionato, non ha mai dimostrato d'avere.

Rassegna Stampa

 

30-10-2005:

Al termine di una gara combattuta, i granata ottengono un risultato positivo dopo diverse giornate d'astinenza: di Tony Messina la rete che sancisce la parità.

Da segnalare l'esordio più che positivo dei nuovi acquisti Cozzolino, Romeo e Lo Coco che si vanno ad aggiungere a Majella, l'altro importante acquisto degli ultimi giorni che ha già esordito in Coppa Italia. Da quello che ci è dato sapere, ci sarà ancora qualche altro innesto nei prossimi giorni. Intanto Domenica si va a Comiso, con un imperativo categorico: raccogliere punti, possibilmente 3.

Rassegna Stampa

 

22-10-2005:

Due reti a inizio ripresa e il Trapani va ko in diretta satellitare.. Prossima gara, in casa, contro il Siracusa. 

Urgono RINFORZI MIRATI (in particolare continuiamo a sottolineare che è penalizzante schierare al centro del campo, la spina dorsale di ogni squadra, un '87) che consentano a Deo Feo di costruire una formazione con un assetto tecnico-tattico equilibrato.

Da questo momento non si scherza più: 6 sconfitte in 7 partite, 5 sconfitte di seguito. Basta con queste umiliazioni. Giocatori, fuori gli attributi, fuori L'ORGOGLIO GRANATA.

Rassegna Stampa

 

16-10-2005:

Ancora tre, il numero preferito da questa squadra senza orgoglio. Senza una reazione, si finisce dritti in Eccellenza.

 

09-10-2005:

Altre tre pappine, stavolta in quel di Sapri. Neanche la cura De Feo sembra sortire alcun effetto: dei giocatori, una squadra, senza carattere e senza personalità.

Che amarezza veder umiliata così la maglia granata.

E Domenica arriva il Cosenza: c'è seriamente da preoccuparsi.

Rassegna Stampa

 

02-10-2005:

No comment.

 

25-09-2005:

Brutta debacle in terra campana. Dopo la figuraccia interna contro il Ragusa e la buona prestazione di Alcamo, un'altra prestazione deficitaria. Se un indizio non costituisce una prova, due cominciano ad insinuare dei dubbi sulla reale consistenza della squadra e sulla "bontà" dello staff tecnico.

 

18-09-2005:

Un Trapani scoppiettante "schianta" l'Alcamo in uno dei due derby della provincia che la stagione propone. Pinto, Iovino e Arcamone siglano le reti della vittoria granata, che consente di andare a Sorrento, Domenica prossima, con tre punti e tanto morale in più. Da segnalare la buona prova del neo-acquisto Bennardo, il primo dei giocatori "importanti" promessi dal Pres. Morace a Mister Vassallo per fare il "salto di qualità".

Rassegna Stampa

 

17-09-2005:

I granata sono chiamati domani a riscattare, contro l'Alcamo dell'ex Carollo, la deludente prestazione di Domenica scorsa. Vassallo potrà contare su due nuovi innesti in difesa: Bennardo (ex Taranto, Avellino e Triestina) e Bambi (ex Florentia Viola).

Rassegna Stampa

 

11-09-2005:

Inatteso scivolone interno dei granata contro il Ragusa neoretrocesso dalla C2, ma certamente formazione di tutto rispetto. 

Disarmante la prestazione offerta dai ragazzi di Vassallo.

Rassegna Stampa

 

10-09-2005:

Finalmente arriva l'esordio in campionato dei granata contro il Ragusa di Mister Infantino, formazione proveniente dalla C2 e con un buon impianto di squadra (Cervillera e Bonarrigo sicuramente i giocatori più rappresentivi). Il Trapani si presenterà senza Cutaia squalificato e D'Arrigo infortunato: i due verranno sostituiti rispettivamente da Pinto e Basile. Probabile formazione (4-3-3:) Canale (86)/Cavalieri, Moretto (85), Basile, Minichini, Di Silvio (87), Lunetto, Pinto, Buscaino (87), Melillo, Arcamone, Tiscione (85).

Rassegna Stampa

Risultati in tempo reale

 

05-09-2005:

Coppa Italia: TRAPANI-ADRANO 1-0

Seconda vittoria granata nella seconda uscita ufficiale della stagione: il Trapani si qualifica pertanto al turno successivo di Coppa Italia. Decide a inizio ripresa una rete di capitan Melillo, lesto a deviare in mischia su azione di calcio d'angolo.

Sufficiente nel complesso la prestazione offerta dai ragazzi di Vassallo anche se, soprattutto alla luce della prestazione offerta nell'amichevole infrasettimanale col Palermo, ci si poteva aspettare qualcosina in più a livello di gioco di squadra. Ad ogni modo vittoria che fa morale in attesa della prima di campionato, Domenica prossima, contro il Ragusa.

Sugli spalti pubblico poco numeroso: a inizio gara minuto di silenzio per Mirko, grande tifoso granata prematuramente scomparso sabato.

 

02/09/2005:

Amichevole: TRAPANI-PALERMO 1-2

Un Trapani tutto grinta, pressing e velocità, mette in grossissime difficoltà il Palermo, sceso sicuramente in campo con le seconde linee e senza particolari motivazioni, ma pur sempre squadra di 4 categorie superiore. I granata chiudono addirittura con un meritato vantaggio i primi 45' minuti: non male per una formazione da "lavori in corso"che va ancora puntellata con dei rinforzi. 

Prestazione egregia sulle fasce di Tiscione, Melillo, Moretto e Di Silvio, ottimo filtro a centrocampo di Cutaia, Lunetto e Buscaino, arcigna prestazione di Minichini: così i ragazzi di Vassallo hanno letteralmente imbavagliato la manovra rosanero nel primo tempo, riuscendo addirittura a infilare Santoni con un gran gol del capitano trapanese Melillo.

Nella ripresa il Palermo accellerava il ritmo, il Trapani metteva in campo le seconde linee, e così i rosanero passavano, pur stentando ancora parecchio in fase offensiva, con Mutarelli al 10° e con Caracciolo al 30°. 

Nel finale gran punizione da 25 metri di Pinto che incocciava la traversa piena, rimbalzando vicinissima alla schiena dell'esterrefatto e fortunato neo-acquisto rosanero Andujar..

Davvero un Trapani che promette bene. 

Prossimo appuntamento Domenica al Provinciale per il ritorno della gara di Coppa Italia contro l'Adrano dei tanti ex: siamo certi che chi verrà al Provinciale non si annoierà.

FORZA TRAPANI

 

30/08/2005:

Coppa Italia: ADRANO-TRAPANI 2-3

Domenica vittoriosa per il Trapani all'esordio stagionale di Coppa Italia contro l'Adrano: Moretto, Arcamone e Tiscione siglano le reti del primo successo granata della stagione. Pubblichiamo sei scatti del match gentilmente inviatici da "Anto" di Siracusa. Ingresso squadre - Squadre schierate - Azione di gioco - Azione di gioco 2 - Festeggiamenti Gol Arcamone - Festeggiamenti Gol Tiscione

Ricordiamo a tutti i tifosi granata che per Giovedì primo Settembre alle 20.30 è programmata al Provinciale un'amichevole di lusso contro il Palermo di Zamparini: una buona occasione per vedere del bel calcio, e, ovviamente, per tifare TRAPANI.

Rassegna Stampa

 

13/08/2005:

È arrivato il momento della presentazione del nuovo Trapani: l'appuntamento per tutti i trapanesi di sangue granata è fissato il 16 Agosto, ore 18.30, alla Villa Margherita.

FORZA TRAPANIa

 

23/07/2005:

Ci congediamo per la pausa estiva con la speranza che "Luglio 2005" possa davvero essere considerata, in futuro, la data della rinascita calcio trapanese. Non perché nel recente passato il Trapani non sia stato gestito con passione e dedizione, ma 5 anni consecutivi di dilettantismo "senza pretese" sono troppi. 

Siamo certi che i veri trapanesi torneranno a seguire in massa il Trapani Calcio, la squadra della nostra Città. Abbiamo voglia di vinCere e dobbiamo sostenere con forza questo nuovo progetto, questa nuova società, questo nuovo Trapani.

Rassegna Stampa


Il muro chiude fino ad Agosto perché anche i moderatori vanno in vacanza.. Per dire la vostra potrete comunque utilizzare il Forum.

Grazie e Buona Estate a tutti !!

 

19/07/2005:

Ci sono nuovi proprietari per il Trapani Calcio: la lunga e tormentata crisi si è conclusa. Subito i nomi:

Vittorio Morace (Armatore, al 90% il nuovo Presidente)

Andrea Bulgarella (Imprenditore, il Presidentissimo anni '90)

Alberto Montericcio (Medico)

Ignazio Grimaldi (Editore)

FORZA TRAPANI

 

05/07/2005:

Pubblichiamo di seguito, per far chiarezza sulle tante voci che si sentono al momento in giro, la Missiva indirizzata ieri mattina da Andrea Bulgarella al Sindaco di Trapani in riferimento all'incontro che si è svolto ieri pomeriggio tra il Sindaco stesso, i vertici del Trapani Calcio, la rappresentanza di Assindustria e alcuni imprenditori.

La lettera di Andrea Bulgarella al Sindaco di Trapani (salvarla prima sul computer: tasto destro "Salva oggetto con nome)

Rassegna Stampa

 

01/07/2005:

Sempre in stand-by le trattative per la costituzione di una società in grado di ridare a Trapani la sua storica dignità calcistica.

Stavolta però c'è un elemento nuovo: scende infatti in campo il Sindaco di Trapani invitando <<i vertici del Trapani Calcio, il Presidente dell’Associazione degli Industriali di Trapani, il Presidente del CONI di Trapani ed alcuni imprenditori ad un incontro che si terrà Lunedì 4 Luglio alle ore 15.00 a Palazzo D’Alì per valutare la situazione ed individuare eventuali percorsi affinché “possa essere proseguita una lunga tradizione, che sarebbe un peccato disperdere">>. 

Il Comunicato Stampa integrale lo trovate sul Sito del Comune di Trapani e sulla nostra Rassegna Stampa (che vi invitiamo a consultare per essere sempre informati sulle ultime novità).

 

17/06/2005:

Ancora nessun fatto concreto per quanto concerne la nuova società. L'unica cordata rimasta a trattare è quella della famiglia Ruggirello e sulle trattative è stato mantenuto sino ad ora il massimo riserbo.

Le tanto sospirate novità potrebbero comunque arrivare a giorni.

 

05/06/2005:

Sapri e Paganese, battendo per 3-1 e 4-2 rispettivamente Alcamo e Siracusa, disputeranno la finale play off del girone I. Retrocedono nei play out due formazioni della Provincia, Folgore e Marsala. Per i folgorini tuttavia c'è sempre la possibilità del ripescaggio (nulla da fare invece per gli azzurri già ripescati lo scorso anno).

Sul fronte societario, intanto, nessuna novità sembra scaturire da queste giornate. Il rischio di un altro campionato come i precedenti tre sembra essere purtroppo più di un'eventualità.

Siamo sempre pronti a segnalarvi, in ogni caso, qualsiasi fatto concreto.

 

15/05/2005:

Si chiude con una preventivabile sconfitta esterna la quinta stagione consecutiva del Trapani tra i dilettanti: una stagione il cui obiettivo iniziale era la salvezza ma che a un certo punto sembrava poter avere un epilogo migliore. Così non è stato, e tutto sommato non c'è molto da sorprendersi visto quali erano le premesse.

Le note positive della stagione? Francamente dal lato società/squadra non ne riusciamo a intravedere una che sia una.

Dei fasti di un tempo a questo Trapani è rimasta solo la Curva: calorosa in casa, sempre presente in trasferta. In terra etnea gli Ultras Trapani marcano la diciassettesima presenza su diciassette partite. Da pochissimi o da centinaia, il Trapani è stato seguito sempre e dappertutto. Eppure proprio coloro che amano di più il Trapani  hanno contestato questa società e chiedono un cambiamento. Forse siamo davvero arrivati a un punto di non ritorno.

Il prossimo è il sesto anno consecutivo tra i dilettanti, il record storico negativo del calcio trapanese sarà eguagliato. E noi tifosi non ci stiamo più a vedere il nostro Trapani umiliato un pò dappertutto.

 

08-05-2005:

TRAPANI-SIRACUSA 0-0

TRAPANI: Mistretta, Delfino, Ventimiglia, Varrenti (63` Lunetto), D`innocenzo, Cannistraro, Giaconia, Faraone, Dell`orzo (67` Di Maggio), Maieli, Okolie (87` Sorrentino) - ALL. Dario Golesano

SIRACUSA: Aprile, Chiarello, Boemia, Casisa, Montalto, Giacalone, Daniele, Calabrese, Pisano, Genova (80` De Grande), Zirafa (87` Intagliata) - ALL. Gaetano Auteri

ARBITRO: Lorenzo Bergamaschi

AMMONITI: Genova (S)

ESPULSI: nessuno

RECUPERO: 4 minuti (2` pt + 2` st)

SPETTATORI: 700

 

01-05-2005:

PAGANESE-TRAPANI 3-2

PAGANESE: Cosimo, D`andò, De Maio (78` Pieraccini), Piemonte, De Sanzo, Cianciotta, Cozzolino (61` Forino), Cangiano, Scarpa, Armonia (73` Suarez), Romano - ALL. Cosimo De Feo

TRAPANI: Della Lucia, Di Girolamo, Ventimiglia, Lunetto, D`innocenzo, Ceraulo C., Di Maggio (46` Okolie), Faraone, Dell`orzo, Maieli (46` Bifara), Giaconia (73` Buscaino) - ALL. Golesano

ARBITRO: Leandro Borracci (S. Benedetto Del Tronto)

RETI: 8` Giaconia (T), 27` Scarpa (P), 30` Romano (P), 65` Okolie (T), 92` Suarez (P)

AMMONITI: De Maio (P), Faraone, Maieli, Giaconia (T)

ESPULSI: nessuno

RECUPERO: 4 minuti (1` pt + 3` st)

SPETTATORI: 1000

 

24/04/2005:

TRAPANI-MODICA 3-5

TRAPANI: Noto, Di Girolamo, Ventimiglia (75 Delfino), Lunetto (67 Dell'Orzo), Ceraulo C. (84 D'Innocenzo), Perricone, Bifara, Faraone, Okolie, Maieli, Di Maggio - ALL. Dario Golesano

MODICA: Merletti, Pianese, Amenta, Impiccichè, Tasca, Favata, Romano, Cervillera (51 Italia), Catania (84 Cacciola), Bonarrigo (58 Gulino), Auricchio - ALL. Giuseppe Rigoli

ARBITRO: Mauro Vivenzi (Brescia)

RETI: 3 Auricchio (M), 10 Amenta (M), 11 Bonarrigo (M), 11 Maieli (T), 57 Maieli (T), 80 Okolie (T), 81 Gulino (M), rig. 90 Gulino (M)

AMMONITI: Lunetto, Maieli, Noto (T), Favata, Romano (M)

ESPULSI: 94 Perricone (T)

RECUPERO: 9 minuti (2 pt + 7 st)

SPETTATORI: 800

 

17/04/2005:

COSENZA 1914-TRAPANI 2-1

COSENZA 1914: Panico, Tortorella, De Miglio (46 Leotta), Timoniere, Coluccio (21 Caracciolo), Darienzo, Ferrentino, Gasperini, De Giacomo (53 Libassi), Crescibene A., El Aoudi - ALL. Luigi Marulla

TRAPANI: Della Lucia, Ceraulo C., Di Girolamo, Lunetto, Dinnocenzo, Perricone, Cucinella, Faraone (88 Bifara), Okolie (58 Dellorzo), Maieli, Giaconia - ALL. Dario Golesano

ARBITRO: Damiano Laterza (Matera)

RECUPERO: 6 minuti (3 pt + 3 st)

RETI: 8 Okolie (T), 83 Leotta (C), 86 Darienzo (C)

AMMONITI: Leotta, De Miglio, Crescibene A. (C), Ceraulo C., Di Girolamo (T)

ESPULSI: 75 CUCINELLA (T)

SPETTATORI: 100

 

10/04/2005:

Turno di "riposo forzato" per i granata che incassano tre punti a tavolino contro la Casertana, squadra esclusa dal torneo già da diverse partite.

Pressoché sicura la salvezza, resta in alto mare la situazione societaria a causa delle dimissioni, provocate dalle dure contestazioni da parte della tifoseria organizzata, dell'intero Consiglio Direttivo dell 'As Trapani. Si parla di qualche cordata pronta a subentrare: fatti concreti tuttavia, allo stato attuale, non ce ne sono.

La tifoseria non chiede miracoli, né vuole avere tutto e subito: chiede solo una società che programmi seriamente, con competenza, organizzazione e convinzione, il ritorno in C. Non ci si può sempre nascondere dietro l'evidente mancanza d'attenzione della politica trapanese verso il Trapani Calcio.

Non ci rassegniamo all'idea che il futuro della nostra squadra del cuore dipenda esclusivamente da chi ha permesso e permette ancora che il Provinciale sia da più di 40 anni uno stadio incompleto, o di chi ha consentito e consente che Trapani non abbia uno stadio comunale o dei campi decenti per gli allenamenti della maggiore squadra di calcio del Capoluogo. 

Non possiamo credere che a Trapani non esistano più dirigenti sportivi appassionati e competenti. FORZA TRAPANI

 

21/03/2005:

Ancora una sconfitta casalinga per il Trapani: ci chiediamo dove sia finita quella squadra che fino alle prime partite del girone di ritorno era pressoché imbattibile tra le mura di casa.

Intanto anche la Curva ha perso la pazienza. Non si sa se per la "terrificante" dichiarazione, apparsa sui giornali della Domenica mattina, nella quale il Pres. Birrittella preannunciava l'inizio dell'ennesima querelle "primavera-estate" col sindaco di Trapani, oppure per la gestione tecnica a dir poco discutibile delle ultime settimane. In ogni caso, Domenica in Curva c'era un solo striscione che recitava testualmente: PER I NOSTRI COLORI, PER LA NOSTRA CITTA', CONTRO QUESTA SOCIETA'. Firmato, CURVA NORD.

 

13/03/2005:

GIARRE-TRAPANI 0-0

GIARRE: Canale, Fisicaro, Curcuruto, Aiello, Fascetto, Quattrocchi, Sene Pape, Bucciarelli, Cannistraci, Torre (73° Marchese), Mondello - ALL. Massimo Parisi All.

TRAPANI: Della Lucia, Di Girolamo, Ventimiglia, Faraone, D'Innocenzo (67° Ceraulo), Perricone, Di Maggio (78° Marcenò), Lunetto, Okolie, Buscaino, Bifara (80° Dell'Orzo) - ALL. Nicola Celano

ARBITRO: Aldo Tramontina

AMMONITI: Aiello, Quattrocchi, Fisicaro, Mondello (G), Di Girolamo (T)

ESPULSI: 74° OKOLIE, 87° VENTIMIGLIA (T)

RECUPERO: 4 minuti (2 pt + 2 st)

SPETTATORI: 700

 

06/03/2005:

TRAPANI-ROSSANESE 0-1

TRAPANI: Noto, Di Girolamo, Delfino, Varrenti (64° Marcenò), D'Innocenzo, Perricone, Di Maggio (80° Cucinella), Faraone, Dell'Orzo (83° Buscaino), Maieli, Okolie - ALL. Dario Golesano

ROSSANESE: Pergolizzi, Grassani, Urso, Amoruso, De Luca, Morano (71° Percopo), Santosuosso, Stasi, D'Amblè, Camarda (71° Marciano), Lo Monaco - ALL. Mauro Zampollini

ARBITRO: Emanuel Tidona

RETI: 69° Santosuosso (R)

AMMONITI: D'Innocenzo (T), De Luca, Percopo e Grassani (R)

ESPULSI: nessuno

RECUPERO: 7 minuti (2 pt + 5 st)

SPETTATORI: 1000 circa

 

27/02/2005:

VIBONESE-TRAPANI 1-0

VIBONESE: Bastiera, Pettinato, Taverniti, Cataldo, Calarco, Daniele, Melillo (89 Basilico), Cordiano, Fanelli, Spader, Campo (82 Cornacchione) - ALL. Gabriele Geretto

TRAPANI: Noto, Di Girolamo, Delfino, Lunetto (70 Giaconia), Dinnocenzo, Perricone, Marceno (82 Di Maggio), Faraone, Okolie, Maieli, Dellorzo - ALL. Dario Golesano

ARBITRO: Federico Dascoli

RECUPERO: 5 minuti (0 pt + 5 st)

RETI: 5 Fanelli (V)

AMMONITI: Melillo (V), Lunetto, Maieli (T)

ESPULSI: nessuno

SPETTATORI: 500

 

20/02/2005:

TRAPANI-SAPRI 1-1

TRAPANI: Della Lucia, Di Girolamo, Delfino, Lunetto, D'Innocenzo, Perricone, Di Maggio (78 Varrenti), Marcenò, Dellorzo (62 Okolie), Buscaino, Cucinella (67 Giaconia) - Allenatore: Dario Golesano

SAPRI: Russo, Biancardi, Marcosano, Aiello, Scorrano, Pulejo, Mancuso, Di Maio, Sparacio, Lio, Ercolano - Allenatore: Santino Bellinvia

Arbitro: Sebastiano Peruzzo (Schio)

Reti: 5 Cucinella (T), 26 Ercolano (S)

Ammoniti: Delfino, Di Girolamo (T), Marcosano (S)

Espulsi: 28 MANCUSO (S)

Spettatori: 1000

 

13/02/2005:

POMIGLIANO-TRAPANI 1-1

POMIGLIANO: Russo S., Follera G., Cesariello, Gelotto, Mazzarella (58 Di Sabato), Allocca, Cardone, Guadagno (46 Bonetti), Liccardi, Leone, Mandarano - ALL. Salvatore Amato

TRAPANI: Della Lucia, Di Girolamo, Ventimiglia, Maieli, Dinnocenzo, Perricone, Di Maggio (68 Bifara), Faraone, Dellorzo (62 Okolie), Marceno, Cucinella (72 Giaconia) - ALL. Dario Golesano

ARBITRO: Roberto Scolozzi

RETI: 61 Di Sabato (P), rig. 78 Maieli (T)

AMMONITI: Di Sabato, Mazzarella, Leone (P), Faraone (T)

ESPULSI: nessuno

RECUPERO: 6 minuti (2 pt + 4 st)

SPETTATORI: 800

 

06/02/2005:

TRAPANI-COSENZA FC 2-0

TRAPANI: Noto, Di Girolamo, Delfino, Lunetto, D'Innocenzo, Perricone, Bifara (69 Marceno), Faraone (79 Buscaino), Dell'Orzo (57 Okolie), Maieli, Di Maggio - ALL. Dario Golesano

COSENZA FC: Fischetti, Campione, Bonelli (46 Pipitò), Spinelli (46 Gallicchio), Colle, Tankoua, Marano (69 Tocci), Rivolta, Garrone, Ginobili, Aruta - ALL. Giacomo Modica

ARBITRO: Domenico Alessandro Campana (Civitavecchia)

RETI: 9 Faraone (T), 58 Okolie (T)

AMMONITI: D'Innocenzo, Maieli, Delfino (T)

ESPULSI: 86 Lunetto (T), 73 Pipitò (C)

RECUPERO: 7 minuti (2 pt + 5 st)

 

30/01/2005:

MILAZZO-TRAPANI 2-0

MILAZZO: Saia, Romeo, Morabito (87° Scarriglia), Arena (11° Guido), Alderuccio, Sansone, Giuffrida, Porro, Guastella (94° Di Santo), Riganò, Montesano - ALL. Luciano Orati

TRAPANI: Mistretta (55° Noto), Di Girolamo, Ventimiglia, Lunetto (74° Bifara), Dinnocenzo, Cannistraro, Marceno, Faraone, Dell'Orzo, Buscaino (60° Okolie), Di Maggio - ALL. Dario Golesano

ARBITRO: Dario Di Pilato (Bergamo)

RETI: 49° Riganò (M), 59° Montesano (M)

AMMONITI: Riganò (M), Cannistraro, Lunetto (T)

ESPULSI: nessuno

RECUPERO: 6 minuti (1 pt + 5 st)

 

23/01/2005:

TRAPANI-ALCAMO 3-1

TRAPANI: Mistretta, Di Girolamo, Ventimiglia, Lunetto, Dinnocenzo, Cannistraro, Marceno (76 Cucinella), Faraone, Dellorzo (71 Okolie), Buscaino (76 Maieli), Di Maggio - ALL. Dario Golesano

ALCAMO: Zabbia, Buscemi, Colletto (76 Di Maria), Vassallo, Correnti G. (82 Cannetiello), Bonino, Di Somma, Milazzo (85 Azzaro), Lupo, Lo Bue, Iovino - ALL. Emanuele Aprile

ARBITRO: Andrea Lacioppa (Pescara)

RETI: rig. 20 Di Maggio (T), 45 Di Somma (A), 80 Okolie (T), 88 Okolie (T)

AMMONITI: Lunetto, Maieli (T), Correnti G., Zabbia (A)

ESPULSI: 93 BONINO (A)

RECUPERO: 6 minuti (2 pt, 4 st)

 

16/01/2005:

MARSALA-TRAPANI 0-1

MARSALA: Tarantino, Cosentino, Alampi, Paterniti, Perdichizzi, Guarneri (85’ Conversano), Solina, Formisano, Minotti (81’ Benenati), Ciulla (88’ Castoro), Erbini. In panchina: Guiaiana, Palma, Bruscino, De Vita. All. Domingo.

TRAPANI: Mistretta, Di Girolamo, Ventimiglia, Lunetto, D’Innocenzo, Perricone, Marcenò (90’ Cannistraro), Faraone, Okolie (81’ Dell’Orzo), Maieli, Cucinella (85’ Giaconia). In panchina: Noto, Delfino, Sorrentino, Bifara. All. Golesano.

ARBITRO: Avellano di Busto Arsizio (collaboratori: Greco di Acireale e Roccasalvo di Catania).

RETE: al 78’ Marcenò.

I primi derby - I numeri del derby - Il derby a Marsala

 

09/01/2005:

TRAPANI-ROSARNESE 1-2

RETI: 6° Saffiotti (R), 7° Okolie (T), 66° Fiorino (R)

TRAPANI: Mistretta, Di Girolamo, Ventimiglia, Lunetto, Barresi, Perricone, Bifara (1° s.t. Dell'Orzo), Faraone (22° s.t. Cucinella), Okolie, Buscaino (22° s.t. Sorrentino), Marcenò - ALL. Golesano

ROSARNESE: Ferla, Tedesco, Pappalardo, Cundari, Sparti, Mozzarella, Nocera, Gambino, Saffiotti (40° s.t. Marino), Nesci (22° s.t. Ribecco), Fiorino (33° s.t. Cerminara)- ALL. Condito

ARBITRO: D'Agostino

AMMONITI: Nesci, Saffiotti, Sparti (R), Ventimiglia, Barresi, Perricone (T)

SPETTATORI: 1000

 

19/12/2004:

TRAPANI-ADRANO 2-2

RETI: 31` Alberio (A), 32` Celani (A), 35` Di Maggio (T), 74` Cucinella (T)

TRAPANI: Della Lucia, Delfino, Ventimiglia, Lunetto, Perricone, Cannistraro, Marceno` (84` Maieli), Faraone (56` Bifara), Okolie, Buscaino (73` Cucinella), Di Maggio - ALL. Dario Golesano

ADRANO: Cancelliere, Vezzosi, Spezia, Celani, Del Giudice, Del Vecchio, Messina, Privitera, Alberio (65` Pannitteri), Puglisi, Armenise - ALL. Francesco Pannitteri

ARBITRO: Mirko Faccia

RECUPERO: 7 minuti (2` pt + 5` st)

AMMONITI: Messina, Pannitteri, Privitera (A)

ESPULSI: 90` DI MAGGIO (T), 92` MESSINA (A)

SPETTATORI: 800

 

12/12/2004:

Siracusa-Trapani 0-0

Il Trapani ottiene un ottimo 0-0 in quel di Siracusa. Una gara impostata da Golesano con particolare attenzione alla fase difensiva e affidando le sortite offensive al contropiede: un atteggiamento che alla fine ha fruttato un punto prezioso su un campo ostico e contro un Siracusa sì in crisi di risultati, ma temibile e ancora assolutamente in gioco per il raggiungimento dei play-off. 

Il Trapani si consolida dunque solitario al 5° posto, con l'opportunità di chiudere Domenica prossima contro l'Adrano (questo turno vincente in casa contro la Folgore) un girone di andata al di sopra delle aspettative.

Da sottolineare la presenza a Siracusa di circa 65 ultras trapanesi colorati e calorosi, come sempre.

 

A intristire la giornata è arrivata la notizia della morte del padre di P. D'Angelo, G. D'Angelo.

A "Pablito" e alla famiglia, le nostre più sentite condoglianze.

 

08/12/2004:

Trapani-Paganese 2-1

"Impresa" del Trapani nel turno infrasettimanale: i granata superano 2-1 la Paganese grazie alle reti di Di Maggio al 4° del s.t. su rigore e di Marcenò (appena entrato all'81°) all'83°. Una gara giocata con grande piglio dai ragazzi di Golesano, attentissimi a non commettere nessuna ingenuità soprattutto in fase difensiva, contro una compagine, la Paganese, ben cinque volte vincente in trasferta, e soprattutto, composta da gente molto forte ed esperta.

Squadra giovane questo Trapani, con degli alti (tanti) e bassi (finora pochi), ma la grinta e la spregiudicatezza di chi gioca per emergere. E adesso a Siracusa, senza paura e assilli particolari, per portare a casa qualche punto.

 

04/12/2004:

Modica-Trapani 4-0

A Modica i granata rimediano un 4-0 secco e con poche attenuanti.

Quello visto oggi è stato un Trapani sottotono, nervoso e ingenuo. Sottotono perchè, diciamolo francamente, non è riuscito a creare una palla gol che fosse una in tutta la gara. Tanto gioco, tante aperture, tanta corsa, ma negli ultimi 30 metri, lucidità zero. Merito sicuramente di Tasca e Italia, forse la coppia di centrali difensivi più forte del girone. Ma anche demerito del reparto offensivo trapanese che, a parte il generoso Okolie, ripropone i dubbi di inizio stagione sulla sua effettiva consistenza: siamo proprio sicuri che una punta "di peso" a questa squadra non serva?

Nervoso e ingenuo perchè l'intervento che a fine p.t. è costato l'espulsione a Mistretta è incomprensibile: era proprio necessaria la platealissima mossa di "kung fu" su Golino ? E poi le continue lamentele successive alla prima rete del Modica, che invece di mettere palla fuori per dare soccorso all'infortunato Di Girolamo, approfittava della superiorità numerica per "smarcare" l'ex Barraco solo a centro area: uno spreco di energie nervose e mentali che doveva essere evitato.

D'altra parte è indiscutibile che i ragazzi di Golesano ci hanno messo l'anima come sempre: e in verità il Modica ha dilagato solo nel finale, col Trapani, stremato e in dieci, generosamente proteso all'attacco.

A dimostrazione forse, che è inutile illudersi troppo: il Trapani di quest'anno è una squadra giovanissima costruita per la salvezza. Chiedere di più a questi ragazzi non è lecito.

 

28-11-2004:

Trapani-Cosenza 0-1

Il Trapani le prende dal Cosenza, nel senso più "concreto" del termine. Quella vista oggi, più che una partita di calcio, è sembrata un'autentica battuta di caccia. Protagonisti, nel ruolo di predatori affamati di stinchi e parastinchi granata, gli affamati lupi silani; co-protagonista sicuramente involontario, ma evidentemente decisivo ed inadeguato, il signor Paganessi from Bergamo; vittime sacrificali i poveri ragazzi di Golesano. Alla fine il bilancio è pesante. Due sono i granata che hanno concluso la loro gara in barella: Delfino e Okolie. Per il primo addirittura si parla di rottura dei legamenti. Per il secondo invece la sofferenza è durata poco, essendo stato abbattuto già al 30° del p.t.. Ma la beffa delle beffe arrivava al 92°, col Trapani in inferiorità numerica (causa infortunio a Delfino) e su un calcio d'angolo gentilmente offerto ai calabresi da Paganessi: ci pensava Ferrentino infatti, a punire un Trapani come al solito pericolosissimo in attacco, ma stavolta, purtroppo, sprecone. 

E così si comincia il trittico terribile (Modica fuori, Paganese dentro, Siracusa fuori) con le gambe rotte e il morale un pò giù per una sconfitta immeritata.

Ma, nonostante tutto, ancora in zona play-off: e con una gran voglia di far punti.

 

21-11-2004:

Trapani-Casertana 1-0

Ancora Trapani, sempre più Trapani. I ragazzi terribili di Golesano questa volta fanno fuori una Casertana scesa al Provinciale con atteggiamento tutt'altro che arrendevole: i campani si sono infatti resi più volte pericolosi dalle parti di Mistretta. In particolare al 32° del secondo tempo, il portiere granata ha compiuto un vero e proprio miracolo su un calcio di rigore battuto da Bertolucci. Per il resto comunque, il solito bel Trapani che vince l'ennesima gara interna grazie al primo gol in maglia granata del neo-acquisto Di Maggio. 

I numeri sono sempre più espliciti e sempre più a favore dei granata. Zero gol subiti nelle ultime tre partite, nove in dodici. Ergo: la miglior difesa del campionato (assieme a Cosenza 1914, Folgore e Rosarnese). Non male per una squadra che gioca in modo spregiudicato. E la classifica sorride: quinto posto, a un tiro di schioppo dalle primissime.

Domenica altro impegno casalingo col Cosenza 1914. Massimo rispetto e considerazione per l'avversario, ma a questo punto, la voglia di vincere deve prevalere di nuovo. E poi tutti a Modica. Perchè è troppo tempo che a Trapani non sogniamo più: e vorremmo ricominciare a farlo..

 

14-11-2004:

Folgore-Trapani 0-0

Il derby tra le le squadre delle tifoserie gemellate della provincia finisce a reti inviolate. Folgore e Trapani, dopo essersi battute per i tre punti fino quando un campo un pò troppo duro (il campo è in erba sintetica) e scivoloso glielo ha consentito. Ma, in realtà, per il Trapani, più che un punticino potrebbe essere davvero un buon punto. Perchè la Folgore è un avversario storicamente ostico e soprattutto perchè un pari esterno in un derby, non è mai da buttare via. 

Da segnalare il tentativo di "ignoti" di far saltare il match segando i pali delle porte: la "solerzia" della società della Folgore e la disponibilità del Comune di Mazara hanno reso vano il maldestro tentativo.

Per tornare al calcio giocato: il calendario riserva ai granata due gare interne consecutive (Casertana e Cosenza 1914): c'è la concreta opportunità di salire in classifica verso le primissime posizioni. Anche se, è bene ricordarlo, saranno due partite davvero ostiche, perchè sia i campani sia i calabri sono in fase di netta ripresa dopo un inizio di campionato molto difficile.

 

07-11-2004:

Trapani-Giarre 2-0

Si arricchisce ancora il bottino casalingo del Trapani: siamo a quattro vittorie su cinque gare disputate al Provinciale. E come per le precedenti tre, anche il successo odierno è stato ineccepibile e netto. Sceso infatti in campo falcidiato dalle numerosissime assenze, il Giarre non ha potuto far altro che "limitare i danni" al cospetto di un Trapani tonico e motivato. Così le reti della supercoppia d'attacco granata Okolie-Bifara sono state sufficienti a piegare gli etnei, che nella seconda frazione di gioco rischiavano di subire un passivo più ampio.

Il Trapani continua dunque con la sua linea "verde e vincente": schiera ben 5 under titolari (un '87, un '86, un '85 e due '84) e i più "anziani" in campo, tolto Cannistraro, sono Mistretta e Marcenò, classe 1980. Davvero non male: soprattutto se i risultati continueranno a sorridere. E stante l'impegno e la voglia di emergere fino ad ora dimostrate dalla squadra, non abbiamo motivo di dubitare: questo Trapani può continuare a regalarci soddisfazioni.

 

31-10-2004:

Rossanese-Trapani 1-2

Finalmente, in quel di Rossano Calabro, arriva la prima vittoria esterna della stagione. Un successo sofferto, e agguantato solo nei minuti finali grazie alla settima rete stagionale di Bifara, sempre più cannoniere di questa squadra. A segno nel primo tempo anche Okolie.

La vittoria rilancia il Trapani nelle zone medio-alte della classifica: siamo sempre più convinti che con qualche ottimo acquisto novembrino, il ruolo dei granata in questo campionato potrebbe divenire di primo piano.

Domenica prossima intanto impegno interno contro la vice-capolista Giarre. Una gara che potrebbe avere una "valenza storica": infatti c'è la concreta possibilità che, essendo il terreno del Provinciale in fase di semina, l'incontro non si svolga a Trapani (cosa mai capitata in 40 anni se non per squalifica del campo). Davvero non ci sono più parole: non un campo dove potersi allenarsi con tranquillità, difficoltà anche per uno stadio dove giocare. 

Questa è la drammatica situazione degli impianti per il calcio nel capoluogo.

 

24-10-2004:

Trapani-Vibonese 1-1

Sfatata la "legge del Provinciale". Una  Vibonese tenace riesce infatti ad "imporre" il pari all'11 granata. Passata in vantaggio al 29°, la squadra di Geretto in chiusura di tempo ha subito l'espulsione di Cordaro, per fallo da ultimo uomo su Okolie lanciato a rete. Sul successivo calcio di punizione dal limite, Bifara siglava il pari trapanese. Il secondo tempo poi scivolava via senza particolari sussulti, e soprattutto senza il gol che tanto ci si sarebbe attesi dal Trapani.

I granata sprecano dunque un'altra ottima occasione per guadagnare i tre punti: la squadra avrà sicuramente modo di rifarsi, ma i punti persi ingenuamente cominciano a pesare su una classifica che dopo 8 giornate poteva essere senz'altro più generosa.

Da segnalare la sesta marcatura stagionale per Bifara, vice capocannoniere del girone. Continua invece "l'astinenza" di Charlie Okolie, a secco da sei partite.

 

17-10-2004:

Sapri-Trapani 2-1

Ancora una sconfitta esterna. Questa volta è stato il Sapri a mettere sotto i granata, grazie a un calcio di rigore (dubbio secondo alcune cronache) assegnato al 78° del s.t. . Ma va da sè che quando si perdono tre partite esterne su quattro, le cause sono diverse dalla semplice sfortuna o dal "fortuito" errore arbitrale.

E intanto, in attesa del possibile riscatto esterno tra due settimane a Rossano Calabro, Domenica prossima arriva la Vibonese. I rossoblu calabresi vengono da due sconfitte consecutive (3-0 a Giarre e 1-3 contro la Folgore), ma non c'è assolutamente da fidarsi. Sono squadra tosta e pericolosa. Ma i granata possono, anzi debbono vincere. Perchè il ritmo delle prime in questo campionato sembra tutto tranne che travolgente e per restare agganciati al loro treno, vincere in casa e cominciare a far punti fuori sarebbe senz'altro sufficiente.

 

3-10-2004:

CosenzaFc-Trapani 0-0

ll Trapani riesce a portare a casa da Cosenza un preziosissimo punto, scrollandosi di dosso quel "mal di trasferta" che aveva prodotto ben 3 sconfitte su 4 gare esterne ufficiali (Coppa Italia compresa). E' un punto che oltre a dar morale, serve anche alla classifica: consentirà infatti di giocare il prossimo impegno casalingo contro Pomigliano per tentare l'avvicinamento alle prime.

Da sottolineare la presenza di una decina di ultras trapanesi. Sarebbe bello se tanto attaccamento fosse premiato dalla società con qualche bel colpo di mercato..